Disponibile dal 23 dicembre 2020 al 31 luglio 2021

Introduzione:

Si ritiene che l’eziologia della psoriasi abbia origine da un’interazione di fattori genetici, ambientali, infettivi e legati allo stile di vita. L’asse immunitario interleuchina 23 (IL-23) / T-helper 17 (TH17) è stato identificato come una delle principali vie immunitarie nella patogenesi della malattia della psoriasi. Al centro di questo percorso troviamo la citochina IL-23, un eterodimero composto da una subunità p40 che si trova anche nell’IL-12 e una subunità p19 esclusiva per IL-23. L’IL-23 è importante per mantenere le risposte TH17 e i livelli di IL-23 sono elevati nella pelle psoriasica rispetto alla pelle non lesionata. Tre farmaci biologici che inibiscono specificamente l’IL-23p19 sono attualmente disponibili per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave, con studi clinici che ne dimostrano l’efficacia con un buon profilo di sicurezza e tollerabilità. Guselkumab, tildrakizumab e risankizumab colpiscono selettivamente la subunità p19 e inibiscono l’IL-23. Le differenze tra i farmaci in termini di farmacocinetica, posologia, immunogenicità, affinità, potenza e specificità sono dovute alle caratteristiche degli anticorpi stessi: hanno lo stesso target ma presentano caratteristiche diverse nella pratica clinica.

Accreditamento ECM: ID 286 – Evento n° 308845

L’iscrizione al corso FAD è gratuita.

La Società Provider Euromediform srl sulla base delle normative ministeriali vigenti ha assegnato all’evento n. 2 crediti formativi per la professione di  Medico Chirurgo appartenenti alle seguenti discipline: Allergologia ed Immunologia Clinica, Dermatologia e Venereologia, Farmacologia e tossicologia clinica, Medicina Interna.

Vai al sito